Industria 4.0 e la gestione degli investimenti

IIP presenta i servizi di verifica e attestazione della conformità ai requisiti richiesti dalla Legge di Bilancio 2017

Che cosa è Industry 4.0 ?

Industry 4.0 (I4.0) è un termine ideato dal governo tedesco nel Novembre 2011 per promuovere una strategia industriale utile allo sviluppo dell’informatizzazione delle industrie, in particolare manifatturiere, con l’obiettivo di pervenire ad un modello di “fabbrica intelligente” (o Smart Factory), efficiente ed ergonomica.

Questo sviluppo si basa sulle più avanzate e recenti innovazioni tecnologiche, quali i sistemi di cyberfisica, la comunicazione wireless, l’Internet delle Cose (IoT o IIoT), la digitalizzazione, la stampa 3D, il cloud computing, la robotica e la sensoristica avanzata.

L’Iot o ancor meglio l’IIot (Industrial Internet of Things) promuove la interoperabilità, ovvero macchine, dispositivi, sistemi di storage, sensori e persone che si collegano e comunicano tra loro in maniera autonoma garantendo, attraverso la contestualizzazione delle informazioni, non solo una adeguata trasparenza e tempestività della raccolta dati, ma soprattutto il governo a distanza dei processi manifatturieri e la gestione dell’assistenza tecnica agli stessi.

In questo contesto, sistemi come i MES (Manufacturing Execution System) assumono un ruolo di estrema importanza nel processo di digitalizzazione della fabbrica. Il MES infatti è il sistema che rende possibile non solo la raccolta automatica del dato, ma soprattutto la sua valorizzazione, consentendo, di fornire ai responsabili e al management informazioni in tempo reale sulle prestazioni della fabbrica, utili a definire piani di miglioramento dei processi.

Per poter usufruire dell’iperammortamento e del superammortamento previsto dal Piano per l’Industria 4.0 inserito nella Legge di Bilancio 2017, nel caso di investimenti superiori ai 500.000 Euro è necessario un attestato di conformità rilasciato da un ente di certificazione accreditato.

L’iperammortamento del 250%, lo ricordiamo, riguarda i beni strumentali, il cui funzionamento è controllato da sistemi computerizzati o gestito tramite opportuni sensori e azionamenti, elencati nell’Allegato A della circolare Mise n.4 del 30 marzo 2017.

Il superammortamento del 140%, i beni immateriali (software, sistemi e system integration, piattaforme e applicazioni) connessi a investimenti in beni materiali «Industria 4.0», elencati nell’Allegato B.

Attestazione di conformità IIP

Come richiesto dall’art.1 comma 11 della Legge 11 dicembre 2016, n. 232, l’attestato di conformità rilasciato da IIP quale ente di certificazione accreditato attesta che il bene:

  • possiede le caratteristiche tecniche definite nell’allegato A o B incluse, laddove richiesto dalla norma, la sussistenza delle “caratteristiche tecniche obbligatorie”;
  • possiede le caratteristiche di almeno 2 tra le 3 “ulteriori caratteristiche”;

e, a buon esito della verifica dell’avvenuta interconnessione, che il bene:

  • è interconnesso al sistema aziendale di gestione della produzione o alla rete di fornitura.

Caratteristiche tecniche obbligatorie per i beni strumentali il cui funzionamento è controllato da sistemi computerizzati o gestito tramite opportuni sensori e azionamenti (beni elencati nell’Allegato A)

  • controllo per mezzo di CNC (Computer Numerical Control) e/o PLC (Programmable Logic Controller);
  • interconnessione ai sistemi informatici di fabbrica con caricamento da remoto di istruzioni e/o part program;
  • integrazione automatizzata con il sistema logistico della fabbrica o con la rete di fornitura e/o con altre macchine del ciclo produttivo;
  • interfaccia tra uomo e macchina semplici e intuitive;
  • rispondenza ai più recenti parametri di sicurezza, salute e igiene del lavoro.

Ulteriori caratteristiche (richiesta di rispondenza ad almeno due, necessarie per rendere i beni assimilabili o integrabili a sistemi cyberfisici)

  • sistemi di telemanutenzione e/o telediagnosi e/o controllo in remoto;
  • monitoraggio continuo delle condizioni di lavoro e dei parametri di processo mediante opportuni set di sensori e adattività alle derive di processo;
  • caratteristiche di integrazione tra macchina fisica e/o impianto con la modellizzazione e/o la simulazione del proprio comportamento nello svolgimento del processo (sistema cyberfisico).

Rif. Allegato A
Rif. Allegato B

Ambito temporale

L’iperammortamento si applica agli investimenti effettuati nel periodo che va dal 1° gennaio 2017, data di entrata in vigore della legge di bilancio, al 31 dicembre 2017 (ovvero al 30 giugno 2018 purché entro il 31.12.2017  il relativo ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura pari ad almeno il 20% del costo di acquisizione).

Servizi offerti da IIP (Organismo Accreditato ISO/IEC 17020, ISO/IEC 17021 e ISO/IEC 17065)

IIP ha sviluppato un servizio per le Aziende produttrici di beni strumentali interessate a presentare ai propri clienti i loro prodotti come beni rispondenti ai requisiti previsti dalla legge e un servizio di attestazione della conformità per le Aziende acquirenti di beni che intendono usufruire dell’agevolazione prevista dal MISE.

In particolare:
1   rilascio, quale organismo accreditato, dell’attestazione di conformità di terza parte (necessaria per beni con investimento superiore ai 500.000 Euro)
2   verifica della conformità ai requisiti richiesti dalla Legge di Bilancio 2017 per usufruire dell’iperammortamento al 250% per beni materiali strumentali nuovi, funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale in accordo al modello Industria 4.0 secondo l’Allegato A, ai fini della dichiarazione di conformità richiesta al legale rappresentante dell’azienda.
3   verifica della conformità ai requisiti richiesti per accedere al superammortamento al 140% ai fini della dichiarazione di conformità richiesta al legale rappresentante dell’azienda.

4   audit su misura, finalizzato alla valutazione delle conformità dell’investimento individuato.